Lodigiano: firmati 184 contratti a tempo determinato

da Il cittadino 31.08-Cristina Vercellone Prof precari in coda per lavorare un anno: firmati 184 contratti a tempo determinato     Tra elementari, medie inferiori e superiori, assegnati circa 184 incarichi da insegnante precario. Ieri mattina, nel plesso della media Cazzulani, si sono presentati centinaia di insegnanti in cerca di un posto di lavoro. Dalle prime ore del mattino hanno fatto … Continua a leggere

LODIGIANO:provveditore ai sindaci: «Troppe scuole medie, tagliatele

Meno docenti e iscritti in aumento: «Scure necessaria per mantenere qualità»  Altolà del provveditore ai sindaci: «Troppe scuole medie, tagliatele»  Le scuole medie del Lodigiano sono troppe. Vanno tagliate. A dirlo è il provveditore Giuseppe Bonelli, in una lettera inviata ai sindaci e, per conoscenza, al presidente della provincia, al prefetto e al direttore generale dell’ufficio scolastico regionale. «In applicazione della … Continua a leggere

Lodigiano:Nomine in ruolo degli insegnanti: ecco i numeri del ministero

17 cattedre saranno destinate al personale di sostegno, per le supplenze annuali certezze in arrivo soltanto dal 30 agosto  Scuola, 37 i “posti fissi” nel Lodigiano  37  posti disponibili per le nomine in ruolo nelle scuole della provincia di Lodi: di cui  7 cattedre nelle scuole dell’infanzia, 4 alle primarie, 4 alle scuole secondarie di primo grado  5 a quelle di … Continua a leggere

Docenti precari,prima sentenza al sud per gli scatti stipendiali

http://tiggilibero.altervista.org/?p=830 Esultano i Cobas Scuola ed il Comitato insegnanti ed ata precari di Salerno per la prima sentenza anche nel sud Italia. Il Tribunale di Salerno  con sentenza n°3651 del 14 Luglio 2010, riconosce gli aumenti di stipendio ”scatti biennali” anche ai docenti precari. Nel caso specifico il docente Giuseppe Tuozzo,con oltre dieci anni di precariato sulle spalle, si era … Continua a leggere

tribunale di Padova:condanna scuola che non aveva attivato l’ora alternativa

dal sito UAAR, 6 agosto 2010    A giugno, il primo pronunciamento era, incredibilmente, stato negativo con il giudice monocratico che stabiliva che non esiste un diritto soggettivo ad avere l’ora alternativa e riconosceva discrezionalità alle scuole, anche in relazione alle risorse disponibili. Oggi arriva la risposta del Tribunale di Padova al ricorso: l’ora alternativa è un diritto, e ogni scuola … Continua a leggere

DECRETO SALVA(AMMAZZA) PRECARI 2010/2011

D.M. 68/2010, vale a dire il decreto salva(ammazza) precari:le domande dovranno essere presentate tra il 15 e il 30 settembre 2010. In alcune province per quelle date non ci saranno ancora le prime convocazioni. Dal 1 settembre fino alla pubblicazione delle nuove graduatorie (fine Ottobre)  valgono le graduatorie di Istituto per le supplenze brevi. Adottare il criterio di inserire nelle … Continua a leggere

RICORSI AL TAR

  Lo abbiamo denunciato in varie circostanze l’atteggiamento da padroni delle ferriere che contraddistingue l’azione antipopolare del governo Berlusconi. L’occasione per ridiscutere di tale pratica, ci viene dalla controriforma della scuola secondaria superiore, che come per quella del primo ciclo è stata segnata da forzature, provvedimenti senza copertura normativa, rattoppi dell’ultima ora. L’imperativo dei ministri berlusconidi di far partire la … Continua a leggere

SOLO 16.500 IMMISSIONI IN RUOLO NELLA SCUOLA PER IL PROSSIMO ANNO : UNA GOCCIA NEL MARE DELLA PRECARIETA’

La Ministra Gelmini ha annunciato 16.500 immissioni in ruolo dal prossimo 1 settembre 2010, di cui 10.000 per i docenti e 6500 per il personale ATA. Manca ancora l’autorizzazione all’assunzione del ministro dell’economia Tremonti ed il relativo decreto. Una goccia nel mare della precarietà: solo 10.000 (di cui il 50% sul sostegno) assunzioni tra i docenti a fronte di 247.000 … Continua a leggere

RIPRENDIAMO LA LOTTA

NO ALLA SCUOLA-MISERIA NO AGLI STIPENDI-MISERIA SBLOCCHIAMOCI, RECUPERANDO IL CONTRATTO E GLI SCATTI DI ANZIANITA’ PER STABILI E PRECARI RIFIUTIAMO IL COLLABORAZIONISMO NELLE SCUOLE CONTRO L’IMMMISERIMENTO DELLA SCUOLA PUBBLICA I TAGLI DI POSTI DI LAVORO, CLASSI, MATERIE, ORARIO L’ESPULSIONE DEI PRECARI DALLA SCUOLA LE CATTEDRE EXTRA-LARGE OLTRE LE 18 ORE LA RIFORMA DELLE SCUOLE SUPERIORI L’AUMENTO DEGLI ALUNNI/E PER CLASSE … Continua a leggere